master di I livello
in istruzione cinofila cognitivo zooantropologica

Accesso per 25 persone laureate, e 5 posti come uditori fissi con diploma.

News della terza edizione: il Master di IC partirà a fine estate 2018.

Sarà garantito l’accesso a qualunque laureato, senza formazione precisa. I discenti con una formazione precedente specifica potranno aver riconosciuto alcuni crediti per l’accesso dopo il 3 modulo.

Il Master affronterà maggiormente le tematiche di tipo riabilitativo, garantendo una elevata preparazione dei discenti sugli aspetti derivali, patologici e alterati della sistemica famiglia-cane e cane-contesto.

Negli ultimi vent’anni sia in Italia che in Europa si è assistito all’aumento vertiginoso di animali da compagnia all’interno delle nostre case. La convivenza uomo animale, diventata sempre più argomento del dibattito scientifico-antropologico, e necessità di un confronto sempre aperto e in evoluzione, per la definizione di pratiche ma soprattutto stili di vita che creino una convivenza pacifica per gli uomini ma anche per gli animali.

Da qui nascono varie correnti di pensiero contrastanti ed spesso estremiste, dalla visione pietistica di alcuni animalisti, alla visione performativa di alcuni allevatori, dalla visione antropocentrica in molte famiglie alla visione esclusivamente legata ad una libertà ed anarchia animale.

La visione del master vuole trovare un equilibrio, dove il rispetto reciproco porti a delle scelte soggettive ed individuali, dove le esigenze del singolo vengano conosciute e tutelate per lui stesso e per gli altri.

Come gli studi sulla pedagogia hanno messo le basi per la formazione di figure professionali nuove, che hanno risposto alle esigenze nella crescita delle nuove generazioni, è altresì indispensabile promuovere la nascita di nuove figure professionali in grado di sostenere il sistema famiglia nello sviluppo comportamentale dei propri pet; è con questo intento che l’Università di Parma prosegue con la terza edizione del Master di Istruzione Cinofila un corso di perfezionamento scientifico, alla conclusione del quale, verrà conseguito il titolo di Master Universitario di 1°livello.

Il Master ha come obiettivo cardine la divulgazione, in ambito cinofilo, dell’approccio cognitivo zooantropologico consentendo di affrontare con una nuova prospettiva l’istruzione e la riabilitazione comportamentale del cane valutando l’aspetto relazionale, sociale e mentale. La presenza di un corpo docente con formazioni professionali diversificate ma che riconoscono lo stesso approccio, permette al discente di acquisire una competenza di base univoca, di ampie vedute, in grado di affrontare le singole individualità dell’animale con le tecniche riabilitative più appropriate nei confronti del singolo soggetto. L’obiettivo finale è la costituzione di una figura professionale che sappia collaborare con il Medico Veterinario esperto in comportamento, e con gli altri professionisti del settore.
Il conseguimento del Master permette al discente di acquisire le adeguate conoscenze per lavorare come libero professionista nell’ambito dell’istruzione e riabilitazione cinofila, con un titolo riconosciuto sia in ambito accademico che dal FICSS conseguendo inoltre la qualifica di Tecnico Mobility Dog e dando l’opportunità di concludere l’iter di Tecnico Buon Cittadino a Quattro Zampe come da regolamento FICSS.
L’opportunità di frequentare il Master di Istruzione Cinofilo rappresenta l’occasione di creare un tavolo di confronto e discussione tra figure professionali quali lo studioso di scienze cognitive, l’etologo, il medico veterinario comportamentalista e il medico veterinario clinico uniti tutti da un linguaggio comune e dallo stesso orientamento cognitivo-zooantropologico.